Lo scontro tra treni

Strage ferroviaria, Piarulli: «Riconoscere giustizia alle vittima è una priorità»

La senatrice coratina, capogruppo M5S in commissione Giustizia, ricorda i fatti del 12 luglio 2016

Politica
Bari giovedì 12 luglio 2018
di La Redazione
Bruna Piarulli
Bruna Piarulli © CoratoLive.it

«Oggi il ministro Toninelli sarà ad Andria per ricordare le vittime dell'incidente della Ferrotramviaria Bari Nord, quando lo scontro di due treni pendolari provocò una vera e propria strage con 23 morti e oltre 50 feriti. La morte di persone innocenti è avvenuta per l'incuria degli amministratori e del gestore che nel 2016 ancora non avevano provveduto a garantire le condizioni minime di sicurezza sia per i passeggeri sia per gli stessi dipendenti della linea ferroviaria, attraverso sistemi di controllo tecnologici all'avanguardia».

Lo afferma la senatrice Bruna Piarulli, capogruppo del Movimento 5 Stelle in commissione Giustizia.

«Ad oggi - continua la Piarulli - i familiari chiedono ancora giustizia, che si accertino le responsabilità di quell'immane disastro ferroviario. Inoltre è necessario sottolineare come ancora oggi la linea sia sospesa, arrecando un grave disagio per tutti i cittadini, studenti e lavoratori. È per noi una priorità che alle vittime sia riconosciuta giustizia, e dall'altra parte non si deve abbandonare un pezzo d'Italia che ha estrema necessità di una mobilita' sicura e sostenibile».

Lascia il tuo commento
commenti