Opere pubbliche

10 milioni per strade e marciapiedi, sì della giunta

Due gare da 5 milioni. I lavori di adeguamento, riqualificazione e sistemazione riguarderanno tutti municipi di Bari

Politica
Bari mercoledì 01 marzo 2017
di La Redazione
Due gare da 5 milioni. I lavori di adeguamento, riqualificazione e sistemazione riguarderanno tutti municipi di Bari © n.d.

Su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso, la giunta ha approvato ieri pomeriggio i progetti preliminari dei lavori di adeguamento, riqualificazione e sistemazione di strade e marciapiedi nei cinque municipi della città di Bari.

Come accaduto nel 2016, anche quest’anno l’amministrazione comunale intende programmare interventi straordinari di manutenzione delle principali arterie stradali su tutto il territorio cittadino attraverso il finanziamento di due tornate di gara da 5 milioni di euro ciascuna di risorse del civico bilancio. Pertanto, i progetti preliminari nei prossimi giorni saranno posti all’attenzione dei singoli Municipi che dovranno stabilire quali saranno le priorità cui assolvere nel corso dell’anno, che verranno poi recepite nei progetti definitivi/esecutivi.

Nel dettaglio, in base all’estensione della rete stradale, a ciascun municipio spettano due distinti appalti che ammontano per il I Municipio a 2 milioni e 250mila euro, al II Municipio 2 milioni e 100mila euro, al III Municipio 1 milione e 950mila euro, al IV Municipio 1 milione e 850mila euro e V Municipio 1 milione e 850mila euro.

I lavori interesseranno la scarifica dell’asfalto e la stesura del nuovo manto stradale, la risagomatura delle carreggiate bitumate eventualmente danneggiate dalle radici degli alberi, l’esecuzione della nuova segnaletica orizzontale, la demolizione e il contestuale rifacimento dei marciapiedi esistenti, l’abbattimento delle barriere architettoniche con la realizzazione di scivoli a servizio delle persone con difficoltà motoria e altre opere minori, da verificare in corso di realizzazione.

«Il nostro obiettivo è riuscire a indire due tornate di gara da 5 milioni di euro entro la fine dell’anno - commenta Giuseppe Galasso - così da dare continuità agli interventi di manutenzione della rete stradale già avviati su tutto il territorio cittadino».

Lascia il tuo commento
I commenti degli utenti
  • domenico martiradonna ha scritto il 01 marzo 2017 alle 07:46 :

    le cose quando si fanno bisogna farle bene, per evitare che si formano le buche , perche’ non mettere una rete sotto l’asfalto. Nel Veneto le strade sono tutte piste da formula uno. Qual’e’ il segreto? Rispondi a domenico martiradonna

Le più commentate
Le più lette