Carabinieri in azione

Droga e armi giocattolo, due arresti

In manette due ragazzi di 22 e 23 anni

Cronaca
Bari venerdì 12 gennaio 2018
di La Redazione
Il materiale sequestrato dai Carabinieri
Il materiale sequestrato dai Carabinieri © n.c.

Due ventenni sono stati arrestati ieri a Bari dai Carabinieri.

Il primo fermo sulla statale 16, nei pressi dell'aeroporto. I militari del Nucleo radiomobile hanno fermato un'auto per un posto di blocco. Il guidatore, un 23enne, ha lanciato un involucro dal finestrino e disperso il contenuto di un altro sacchetto nei pressi dell’autovettura.

I militari hanno recuperato una dose di cocaina e deciso di approfondire il controllo con una perquisizione. Il giovane, a questo punto, ha aggredito i carabinieri con calci e pugni, ma è stato ugualmente bloccato. Nell’auto è stata trovata una maschera, un passamontagna, due scaldacollo e due telefoni cellulari. La perquisizione è stata estesa anche al domicilio del ragazzo: qui soni stati trovati 3 grammi di marijuana suddivisi in dosi, materiale per il confezionamento (2 bilancini), un coltellino, 30 semi di marijuana, una pistola scacciacani alterata priva matricola e completa caricatore, una pistola giocattolo priva di tappo rosso senza matricola e caricatore e una cartuccia completa per arma comune da sparo.

Per il 23enne sono scattate le manette: sarà giudicato nei prossimi giorni con rito direttissimo. Sul suo conto i Carabinieri stanno eseguendo verifiche per risalire all’eventuale utilizzo della maschera e degli altri oggetti in episodi illeciti.

Poco dopo, un’altra pattuglia, in Corso Italia, ha fermato un 22enne del luogo, sorpreso mentre cedeva una dose di cocaina a un tossicodipendente. Quest'ultimo è stato segnalato alla Prefettura. In possesso dello spacciatore, sono state trovate due dosi e la somma di 50 euro. Il giovane è agli arresti domiciliari.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette