I controlli di Dogana e Finanza

Caviale e farmaci probiti sequestrati nel porto

Multa da 5mila euro e una denuncia

Cronaca
Bari venerdì 13 ottobre 2017
di La Redazione
Il porto di Bari
Il porto di Bari © n.c.

I funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Bari e i militari della Guardia di Finanza, nei giorni scorsi, hanno sequestrato tre barattoli contenenti caviale nero privi delle etichette previste dalla normativa Cites e accompagnati da certificato Cites non regolamentare.

La scoperta è avvenuta nell’ambito delle attività di controllo nel porto sui passeggeri provenienti dall'estero.

Il caviale, appartenente alla specie Storione classe Actinopteri dell’ordine delle Acipenseriformes, è avvenuta all’interno del bagaglio di un cittadino italiano, proveniente da Istanbul. Al trasgressore è stata applicata la sanzione pecuniaria di 5.000 euro.

In un’altra operazione, sono state sequestrare dieci confezioni di medicinali (testosterone, nandrolone), rientranti nella classificazione di prodotti dopanti,. Erano contenute nel bagaglio di un passeggero, sprovvisto di idonea prescrizione medica. Il soggetto è stato denunciato.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette