Indagini dei Carabinieri

A spasso sull'auto blindata. Per il condannato scattano gli arresti

La Corte d'Appello dispone la detenzione domiciliare per un 37enne. Aveva ottenuto l'obbligo di dimora, ma si era reso irreperibile

Cronaca
Bari giovedì 12 ottobre 2017
di La Redazione
Indagini dei Carabinieri
Indagini dei Carabinieri © n.c.

Dall'obbligo di dimora agli arresti domiciliari. Ieri mattina i Carabinieri della compagnia di Bari Centro hanno rintracciato Domenico Milella, 37enne residente a Japigia, e notificato a questi un'ordinanza, datata 3 ottobre 2017, della Corte d’Appello di Bari.

Lo scorso aprile, il soggetto è stato condannato dalla stessa Corte d'Appello alla pena di anni 5 di reclusione per spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo diversi mesi passati agli arresti domiciliari, Milella aveva ottenuto la misura meno inflittiva dell’obbligo di dimora. Ma, stando alle indagini degli inquirenti, ne avrebbe approfittato: lo scorso 7 settembre, si sarebbe recato a Taranto senza alcuna autorizzazione e, successivamente, si sarebbe reso irreperibile al proprio domicilio.

Carabinieri lo hanno denunciato e lo stavano cercando da giorni. Ieri mattina, a Japigia, lo hanno riconosciuto alla guida di un'autovettura blindata, dotata di sirena bitonale e dispositivo di ascolto interno-esterno. La vettura è stata sequestrata.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette