Social

Bari - giovedì 17 marzo 2016 Politica

Opere pubbliche

Teatro Piccinni, aggiudicato secondo stralcio

Inizio lavori a giugno. Nel 2018 agibilità parrziale e primi spettacoli

Il cantiere del Teatro Piccinni © n.c.
di La Redazione

Sono stati aggiudicati provvisoriamente i lavori del secondo stralcio della ristrutturazione del Teatro Piccinni.

La gara è stata aggiudicata all'associazione temporanea di imprese Athanor Consorzio Stabile di Bari & Galante Restauri di Mola di Bari con il ribasso del 15,33%.

Nei prossimi giorni si procederà alle verifiche documentali propedeutiche all’aggiudicazione definitiva, a cui seguirà - dopo il periodo di "stand still", l'intervallo tra l'aggiudicazione e la stipula del contratto - la firma e l’inizio dei lavori, previsto entro il prossimo mese di giugno.

Il tempo contrattuale di esecuzione dei lavori è di 400 giorni: la fine del cantiere è prevista entro dicembre 2017.

«Nel 2018 i baresi potranno tornare nel Teatro Piccini per assistere a uno spettacolo - annuncia l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso -. Con il completamento della ristrutturazione e del restauro anche del secondo stralcio avremo l’agibilità parziale del teatro. Questo significa che vi si potranno realizzare degli spettacoli, anche se in forma ridotta con accessibilità del pubblico rispetto all’utilizzo della platea (290 posti) e di 3 palchi (15 posti) del primo ordine, che saranno allestiti per ospitare soggetti affetti da disabilità, e degli ulteriori 9 palchi del primo ordine (45 posti) offerti come migliorie dall’impresa aggiudicataria. I lavori che abbiamo aggiudicato oggi ci permetteranno infatti di rendere accessibile e agibile anche il foyer (ingresso e vani adiacenti), il palcoscenico, i camerini e i servizi dedicati, tutti i sistemi di distribuzione (corridoi, scale, ascensori, ecc.), i servizi per il pubblico. Il teatro sarà completato interamente con il successivo terzo stralcio di cantiere che completerà gli altri palchi, la scenografica,  le finiture, con la possibilità di prevedere fino a 775 posti».

«Stiamo procedendo speditamente secondo il calendario previsto dal finanziamento regionale - spiega il sindaco, Antonio Decaro - che prevedeva la firma del contratto entro il mese di giugno, data in cui noi speriamo di riuscire ad avviare già i lavori. Il nostro obiettivo è quello di completare il restauro dell’intero Teatro entro la fine del mandato. Alla fine della legislatura vorremmo consegnare alla città due splendidi teatri, il Piccinni e il Margherita, completamente ristrutturati e fruibili, che possano essere parte di una programmazione culturale a 360 gradi con il Teatro Petruzzelli».
 

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
Chiudi Non visualizzare di nuovo