In aula

Quattro anni fa il caso Enrica Lexie. La Città metropolitana solidale con Latorre e Girone

Dal Consiglio metropolitano vicinanza ai fucilieri pugliesi e alle loro famiglie

Politica
Bari lunedì 15 febbraio 2016
di La Redazione
Massimiliano Latorre e Salvatore Girone
Massimiliano Latorre e Salvatore Girone © n.c.

Solidarietà e vicinanza ai fucilieri pugliesi Massimiliano Latorre e Salvatore Girone e alle loro famiglie, nel giorno del quarto anniversario dei fatti dell'Enrica Lexie.

I due militari della Marina sono in servizio antipirateria con altri commilitoni sulla petroliera italiana, al largo delle coste dell'India, quando la nave incrocia un'imbarcazione. Saranno arrestati quattro giorni dopo, il 19 febbraio, con l'accusa di aver ucciso due pescatori indiani, scambiandoli per pirati.

Il gesto solidale è stato espresso solidale questa mattina nel Consiglio della Città metropolitana di Bari, su proposta del consigliere Giuseppe Carrieri.

«Ormai da quattro anni non ha trovato soluzione la vicenda diplomatico-giudiziaria dei due militari pugliesi e che inutili sono stati tutti i tentativi di risoluzione della vicenda» si legge nella nota.

Il Consiglio ha chiesto al sindaco metropolitano. Antonio Decaro. «di esternare formalmente alle famiglie Latorre e Girone la solidarietà e vicinanza dell’intera popolazione metropolitana, nonché di conoscere eventuali azioni e iniziative che è necessario porre in essere per sostenere e supportare i due marò pugliesi».

Nel corso della seduta odierna sono stati, inoltr, nominati i capigruppo delle due liste che siedono in consiglio: Domenico Cardascia per la lista “Città Insieme” e Fabio Romito per la lista “Alleanza per la Città metropolitana”.
 

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette