Social

Bari - mercoledì 30 marzo 2016 Cronaca

Il caso

Fucilieri, prima udienza all’Aja su rientro Girone

Il militare del Reggimento San Marco è ancora in India. L'Italia chiede il suo ritorno in patria per tutta la durata del procedimento arbitrale

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone © n.c.
di La Redazione

Prima giornata di udienza oggi all'Aja davanti al Tribunale arbitrale internazionale sul caso Girone.

Il governo italiano chiede il rientro in patria del barese, fuciliere del Reggimento San Marco, tuttora trattenuto in India, per tutta la durata del procedimento arbitrale sulla giurisdizione della vicenda Enrica Lexie.

Salvatore Girone, assieme al commilitone Massimiliano Latorre, è accusato di aver ucciso due pescatori indiani al largo del Kerala, il 15 febbraio 2012, scambiandoli per pirati.

La seduta del tribunale internazionale è stata aperta dal presidente, il russo Vladimir Golitsyn. L'Italia è rappresentata dall'ambasciatore Francesco Azzarello. Nel pomeriggio toccherà all'India.

La sentenza è attesa tra circa un mese.
 

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
Chiudi Non visualizzare di nuovo