L'inchiesta

Inchiesta Petruzzelli, gli arrestati non rispondono

Nessuna dichiarazione da Longo, Delle Noci, Losito, Armenise e Mele. Il direttore amministrativo è stato sospeso dalla Fondazione

Cronaca
Bari giovedì 14 gennaio 2016
di La Redazione
I cinque arrestati si sono avvalsi della facoltà di non rispondere © n.c.

Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere i cinque arrestati nell'inchiesta della Procura di Bari sui presunti appalti truccati al Teatro Petruzzelli.

Nessuna dichiarazione pronunciata dinanzi al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bari, Gianluca Anglana, e al sostituto procuratore Fabio Buquicchio, da parte di Vito Longo, direttore amministrativo della Fondazione, e dei quattro imprenditori - l'amministratore-gestore della Crescendo Sistemi srl, Franco Mele, l'amministratore-gestore di Suono luce Service srl, Nicola Losito, il titolare della Scav, Vito Armenise e il socio-gestore della cooperativa Chiarissima, Giacomo Delle Noci.

I cinque son accusati di corruzione aggravata e turbativa d'asta.

Parallelamente all'inchiesta, è stata avviata anche una procedura disciplinare nei confronti di Longo, sospeso dall'incarico. Lo hanno annunciato questa mattina il sovrintendete Massimo Biscardi e il presidente della Fondazione, Gianrico Carofiglio.

Sul tavolo della Fondazione anche la possibilità di interrompere i contratti di fornitura con le imprese coinvolte nella vicenda penale.
 

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette