Social

Bari - mercoledì 13 gennaio 2016 Cronaca

L'inchiesta

Petruzzelli, gli arresti salgono a 5. Il video

Il quinto fermato, Franco Mele, si trovava a Roma. Otto gli episodi contestati dalla Procura di Bari

  • Petruzzelli, gli arresti salgono a 5

    Il video diffuso dalla Polizia

Un'immagine del filmato registrato dalla Polizia nell'ufficio di Longo © n.c.
di La Redazione

Salgono a cinque gli arresti nell'inchiesta sugli appalti al Teatro Petruzzelli.

Dopo il direttore amministrativo, Vito Longo, e tre imprenditori,   Giacomo Delle Noci  ,  Nicola Losito  e Vito Armenise, è finito in m anette an che Franco Mele, ex responsabile luci e fonia del teatro.

Quest'ultimo si trovava a Roma. È stato contattato al telefono dai poliziotti della Digos, che gli hanno dato appuntamento al commissariato di Casilino Nuovo per la notifica un atto. Ma quando si è presentato, si è visto notificare l'ordinanza di custodia cautelare.

Tutti gli arrestati si trovano ai domiciliari.

Otto, in meno di due mesi, gli episodi di tangenti contestati dalla procura di Bari. Diffuso dagli inquirenti il filmato registrato nell'ufficio di Longo con una telecamera nascosta. «Per sfilare 6.000 euro dall'operazione abbiamo buttato sangue!» dice un interlocutore al direttore amministrativo della Fondazione.
 

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
Chiudi Non visualizzare di nuovo