Social

Bari - giovedì 03 luglio 2014 Cronaca

Cultura rubata

Ritrovato il furgone di LibroLab, spariti tutti i volumi

Il furgone era sparito nella nottre tra il 25 e 26 giugno. A bordo scoperta dalla Polizia una moto rubata. Domani evento a parco Perotti per finanziare la rinascita della libreria itinerante

Ritrovato il furgone di LibroLab © n.c.
di La Redazione

Sorriso amaro per Elisabetta e Valentina, le due ideatrici del progetto LibroLab. Nel pomeriggio di ieri è stato ritrovato dalla Polizia a Carbonara il loro Fiat Doblò bianco, una vera e propria libreria itinerante, rubato nella notte tra il 25 e il 26 giugno in via Pavoncelli.

Al suo interno, però, neanche uno dei 141 libri e il kamishibai, un teatrino giapponese in legno, protagonisti dei tour letterari. Il vano era invece occupato da una moto di grossa cilindrata, risultata rubata.

«Il furgone riporta diversi danni che non sappiamo ancora quantificare e quindi non siamo ancora in grado di capire se potrà continuare a macinare chilometri. Scusate, ma vedere la nostra libreria depredata ed ascoltare tutte queste cose ci fa solo rabbrividire. Il nostro oggi è un sorriso amaro», scrivono su Facebook.

Ma, al contrario del furgone, LibroLab non si ferma. Alcuni libri sono stati già riacquistati o donati, e domani alle 18 a parco Perotti prenderà il via una raccolta fondi. Per l’occasione il kamishibai si aprirà per divulgare una storia, stavolta autobiografica, scritta per l'occasione.
 

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
Chiudi Non visualizzare di nuovo