Social

Bari - mercoledì 09 aprile 2014 Cronaca

Controlli dell'Arma

Riunione condominiale finisce in rissa, arrestato 41enne

È accaduto ieri in via Monte Grappa. L'uomo ha aggredito i Carabinieri, giunti per sedare gli animi. Altri tre arresti in città

In manette © n.c.
di Orazio Rotunno

Una lite condominiale finita in rissa. È accaduto ieri in via Monte Grappa, dove i Carabinieri hanno arrestato un uomo. I militari, intervenuti per sedare gli animi, sono stati aggrediti da un 41enne, che dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale. E intanto è finito ai domiciliari.

Non è l'unico arresto operato dai militari del nucleo radiomobile, impegnati in servizio straordinario di controllo del territorio.

In piazza Umberto un 27enne tunisino è stato sorpreso a cedere una dose di marijuana. Bloccato e sottoposto a controllo, è stato trovato in possesso di ulteriori 3 grammi della stessa sostanza. Il giovane, che dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è finito in carcere.

In viale Europa stessa sorte è toccata a coetaneo, sorvegliato speciale, sorpreso con un telefono cellulare a lui vietato. Dovrà rispondere di violazione degli obblighi. Adesso è agli arresti domiciliari.

Un tunisino di 32 anni è stato sorpreso in strada, in via principe Amedeo, nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari. Per evitare il controllo ha aggredito i militari. È finito in carcere, accusato di evasione e resistenza a pubblico ufficiale.

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
Chiudi Non visualizzare di nuovo