Bari - martedì 02 febbraio 2016 Attualità

Sanità

«In Puglia 69mila persone rinunciano a curarsi»

E il governo Renzi ha abolito il ticket per 203 esami e prestazioni mediche. L'allarme della Cisl

Cisl: «In Puglia 69mila persone rinunciano a curarsi»
Cisl: «In Puglia 69mila persone rinunciano a curarsi» © n.c.
di La Redazione

«In Puglia 69mila persone rinunciano a curarsi perché le liste d’attesa sono troppo lunghe e ben 22mila famiglie sono finite sotto la soglia della povertà perché costrette ad impegnare le poche risorse a disposizione per le spese sanitarie non coperte». 

Vitantonio Taddeo, segretario generale Fnp Cisl Puglia Basilicata, apre così la conferenza stampa che segue di pochi giorni la riunione del comitato esecutivo della federazione interregionale dei pensionati Cisl. Hanno partecipato all’incontro anche il segretario generale aggiunto, Vincenzo Zuardi, e gli altri componenti della segreteria, Grazia Palumbo, Francesco Russo, e Pietro Stefanizzi.

Indebitarsi per curarsi
Secondo il rapporto Censis, nel nostro paese sono 7,7 milioni le persone che in un anno si sono indebitate o hanno chiesto un aiuto economico per pagare le cure. La spesa sanitaria pubblica, cresciuta dal 2007 al 2010 da 101,9 miliardi di euro a 112,8 miliardi, negli ultimi anni - riferiscono le ricerche - ha registrato una inversione di tendenza, con una riduzione tra il 2010 e il 2014, attestandosi nell’ultimo anno a 110,3 miliardi.

La spesa sanitaria privata delle famiglie, invece, dal 2007 al 2014 è passata da 29,6 a 32,7 miliardi, raggiungendo il 22,8% della spesa sanitaria totale. In Puglia, la percentuale di pensionati a basso reddito che nell’ultimo anno ha dovuto rinunciare o rimandare prestazioni sanitarie è elevata e si attesta sul  45,7%. Anche l’andamento del Fondo nazionale per le politiche sociali testimonia il progressivo ridimensionamento dell’impegno pubblico, nonostante il parziale recupero degli ultimi tre anni: 1.565 milioni di euro nel 2007, 43,7 milioni nel 2012, 400 milioni nel 2015 (-74,4% nell’intero periodo). Un andamento simile riguarda anche il Fondo per la non autosufficienza.

Numeri, commenta il sindacato, che confermano «un disastro già ampiamente denunciato, ma che ha spesso trovato e trova tuttora l’assordante silenzio delle istituzioni».

Si curi chi può
È di questi giorni la notizia dell’abolizione del ticket per 203 prestazioni mediche ed esami, che dovranno essere interamente pagati dai cittadini. «Ottenere la prescrizione da parte del medico - spiega la Cisl - non sarà semplice poiché sono previste sanzioni salate per i medici, qualora prescrivano prestazioni non strettamente necessarie. È ovvio che questo decreto potrà mettere a repentaglio la salute di tanti cittadini ai quali viene negato l’accesso ad esami fondamentali e terapie».
 

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
{ "items": [{ "data_inizio": "2016/03/16", "data_fine": "2016/03/23", "immagine": "https://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Corato/cornice/img/ist-skin.jpg", "immagine_mobile": "https://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Corato/cornice/img/ist-mobile.gif", "href_immagine": "https://www.facebook.com/ISTdiPerrucciAlessandro/?fref=ts", "attivo":"si", "colore_sfondo":"#fff", "top":"150" }, { "data_inizio": "2016/04/18", "data_fine": "2016/04/25", "immagine": "https://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Corato/cornice/SKIN-EUTERPE.jpg", "immagine_mobile": "https://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Corato/cornice/EUTERPE-SKIN-MOBILE.gif", "href_immagine": "http://www.concorsoeuterpe.it/it/iscrizione", "attivo":"si", "colore_sfondo":"f2ebe0", "top":"150" }] } { "items": [ { "data_inizio": "2016/02/09", "data_fine": "2016/02/24", "immagine": "https://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Bari/prenews/zerobari-prenews.jpg", "immagine_mobile": "https://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Bari/prenews/zerobari-mobile.jpg", "href_immagine": "https://www.facebook.com/ZeroPi%C3%B9-Bari-852380551572085/?ref=ts&fref=ts", "attivo":"si" }, { "data_inizio": "2016/03/28", "data_fine": "2016/04/03", "immagine": "https://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Bari/prenews/tecnopneus-prenews.gif", "immagine_mobile": "hhttps://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Bari/prenews/tecnopneus-prenews-MOBILE.gif", "href_immagine": "http://www.tecnopneussrl.it/", "attivo":"si" } ] }
Le più commentate
Chiudi Non visualizzare di nuovo