martedì 05 febbraio 2008 Attualità
Si rinnova l'antica tradizione legata al Carnevale

Il funerale di Rocco

E si cercherà una maschera per Bari, che non ne ha

Segnala questa notizia ai tuoi amici con una email
A:
Da:
Messaggio:
- © n.c.
Un corteo funebre tutto da ridere fino al Petruzzelli, poi il “cuenzo” con panzerotti, rape e vino: ecco il martedì grasso de La Puglia è Servita.
Un inconsueto e dissacrante “corteo funebre” partirà stasera, alle  20.30, dalla sede de “La Puglia è Servita” (via Imbriani, 17) snodandosi fino al Teatro Petruzzelli, seguito da una golosa cena a base di panzerotti, rape e buon vino pugliese: sarà celebrato così il “Il Funerale di Rocco”, il fantoccio che nella tradizione barese veniva portato in corteo il martedì grasso. Il celebre personaggio, che non ha volto né abito, incarna l'indole beona e dissoluta del Carnevale.

Con questa serata “tutta da ridere” Vittoria Cisonno, d'intesa con Felice e Olga Giovine e Gigi De Santis (fra i più autorevoli studiosi e cultori delle tradizioni baresi), intende contribuire a mantenere vivo questo antico e divertente rito.

La città di Bari, infatti, non ha una maschera ufficiale del Carnevale ma la cultura popolare conserva questa tradizione. Dunque il “funerale” che accompagnerà la scomparsa di Rocco è un'occasione determinante per recuperare e far rivivere un pezzo di storia cittadina anche agli abitanti del centro murattiano.

Gigi De Santis, Olga e Felice Giovine, protagonisti della serata, faranno piangere a dirotto!

Nel corso della serata, inoltre, Felice Giovine annuncerà il lancio di un concorso - che si concluderà il prossimo anno - per dare un volto a Rocco, una iniziativa che rappresenta il primo passo verso la definizione di una maschera della città, e leggerà il suo “Manifesto per il Carnevale barese del Terzo Millennio”.
Informazioni e prenotazioni: tel. 080.5219270.


Commenta la notizia

Non verranno convalidati i commenti che:

  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
2 Commenti
il 06 febbraio 2008 alle 18:57
francesca_1000
Questa proposta è valida in tutta Italia, non solo a Bari. Che qui di casacche ne vengono cambiate a iosa.
il 05 febbraio 2008 alle 12:46
solotua
Una proposta: io sceglierei per la faccia di Rocco un mix armonico fra le facce di tutti i consiglieri comunali che hanno cambiato casacca (anche più volte) in questi tre anni. E cambierei il nome da Rocco a Scrocco ...che ne pensate?
{ "items": [{ "data_inizio": "2013/12/01", "data_fine": "2013/12/01", "immagine": "http://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Corato/cornice/quinto-cornice.jpg", "href_immagine": "https://www.facebook.com/photo.php?v=10200778094078546&set=vb.638337366217227&type=2&theater", "attivo":"si", "colore_sfondo":"#0A1622", "top":"180" }] }