L'arte di Cecilia Mangini alla Mediateca

Bari
dal 9 maggio 2018 al 12 giugno 2018 alle ore 09:30

La mostra "Volti del XX secolo" apre un ciclo di incontri e proiezioni dedicato alla pioniera del cinema del reale

Indirizzo via Giuseppe Zanardelli 30

L'arte di Cecilia Mangini alla Mediateca
Enrico Carpinello © Enrico Carpinello

Con l’inaugurazione della mostra Volti del XX secolo domani, mercoledì 9 alle 17.30, inizia alla Mediateca Regionale Pugliese di Bari Sceneggiare, un ciclo di incontri e proiezioni dedicato a Cecilia Mangini.

La mostra, visibile dal 9 maggio al 12 giugno, sarà inaugurata da Loredana Capone, assessore regionale all’Industria turistica e culturale, Maurizio Sciarra, presidente della Fondazione Apulia Film Commission, Mauro Paolo Bruno, dirigente di sezione Economia della Cultura.

Cecilia Mangini è una delle figure più significative della storia del cinema italiano, inarrestabile pioniera del cinema del reale e prima donna a girare documentari nel dopoguerra. Autrice di capolavori come Ignoti alla città, Stendalì e La canta delle marane, realizzati in collaborazione con Pier Paolo Pasolini, Mangini ha raccontato dalla fine degli anni Cinquanta alla metà dei Sessanta un’Italia divisa tra boom economico e contraddizioni sociali. Ora Cecilia torna in terra natale per raccontare una sua attività cinematografica finora poco conosciuta: l’attività di sceneggiatrice, sviluppata soprattutto negli Anni ‘70 e ‘80 nell’ambito di un “cinema politico” praticato con il compagno Lino Del Fra e con il regista Marco Leto.

«Chi sceneggia non è il regista, ma un servitor cortese che si impone di diventare il fratello siamese del regista – precisa Mangini -. Le sceneggiature che ho firmato si contano sulle dita di una mano: nel brusio delle tastiere Lettera 22 o Apple pc, l’abbordaggio alla creatività inizia da quel grumo di cinema nato dal bagliore di un’idea e che è noto a tutti con il nome di soggetto».

Festeggiata in giro per il mondo con incontri, personali e retrospettive (ultime, in ordine di tempo quelle a Berlino, Bruxelles, Parigi, Friburgo, Roma, Madrid e il Fajr International Film Festival di Teheran), la Mangini è considerata una figura di primo piano a livello internazionale. Ed è per questo che, dal 31 maggio al 12 giugno, Cecilia Mangini sarà al centro dell’omaggio che la Mediateca Regionale Pugliese ha voluto dedicarle programmando la rassegna Sceneggiare! curata da Paolo Pisanelli e la mostra Volti del XX Secolo ideata e realizzata dall’Associazione Cinema del reale, Officina Visioni, Erratacorrige e Big Sur. Un’iniziativa che rientra nell’ambito dei progetti Cineporti di Puglia e Mediateca Regionale Pugliese realizzati da Regione Puglia e Apulia Film Commission. Il progetto Cecilia Mangini - Visioni E Passioni inizia a Bari e proseguirà a Roma in collaborazione con Istituto centrale per la demoetnoantropologia e il Museo delle Civiltà.

L'esposizione Volti del XX Secolo, curata da Paolo Pisanelli e Claudio Domini, offre una galleria di ritratti dei grandi del secolo scorso da Chaplin a Fellini, da Pasolini a Moravia fissati dallo sguardo di Cecilia Mangini, fotografa pasionaria che racconta volti e sguardi dei protagonisti della vita culturale del XX secolo, unitamente ai volti e agli sguardi di operai e di contadini.

La Mediateca è in via Giuseppe Zanardelli 30, a Bari. Informazioni sul sito web http://www.mediatecapuglia.it/