Luca Domenico Cappelluti Enogastronomia Chef Leggi tutti gli articoli

Chef patron del ristorante Convivio in Ruvo di Puglia.
Chef consulente del ristorante CaravanSerraglio in Terlizzi

Appassionato e studioso della cucina storica e tradizionale, della sua evoluzione e degli aspetti socio-antropologici ad essa legati.

Prefetto Puglia Nord dell'Accademia Italiana Gastronomia Storica.

Docente accreditato presso la Regione Puglia per la Formazione Professionale.

Svolge docenze per corsi IFTS, Obbligo Formativo, riqualificazione professionale.

Membro del direttivo di ASCOM-Confcommercio sez. Ruvo di Puglia.

Nel 2010 riceve il blasone di AMBASCIATORE AIGS.

Nel 2011 riceve il trofeo " Meniconi-giovani alla ribalta" dell' AIGS ed il premio "G.Sanchini" rilasciato dall'associazione albergatori di Chianciano Terme e dal consorzio del Vino Nobile di Montepulciano.

Nel 2012 riceve il premio Ristoratore dell'anno AIGS.

Nel 2012 riceve il premio "ECCELLENZE DI PUGLIA 2012" dalla fondazione NICOLAOS.

Nel 2012 fonda il consorzio EAT-esercenti associati per il turismo, di cui ha ricoperto il ruolo di vicepresidente, e si distingue quale organizzatore di eventi culturali-enogastronomici.

Realizza, in collaborazione con RUVOCHANNEL.com, i format televisivi "a cena con..." e la rubrica gastronomica "Una cartolina da..."

Ideatore e realizzatore di eventi gastronomici di piazza tra i quali:

- Il Calzone più grande di Ruvo (2011);
- Gran galà della ristorazione I e II edizione (2011-2012);
- In cucina con la befana I e II edizione (2011-2012-2013-2014);
- Il palio della lenticchia (2013) in collaborazione con il GAL-Murgia più Corteo storico (2012) nel quale si occupa dello studio e dell'allestimento di pietanze del 700-800 riconducibili alla tradizione rubastina.

Nel 2013 realizza una serie di eventi-incontro denominati "cookin Class" costa dei trulli, in collaborazione con la Provincia di Bari, sui seguenti temi:

- la cucina dell'800;
- la cucina salutista;
- la cucina moderna.

Nell'ambito della attività di docente presso il CIOFS/FP Puglia realizza Work-shop monotematici riguardanti la cucina storica ed in particolare la cucina rinascimentale, dell'800 e dell'età moderna, attraverso lo studio dei contesti socioculturali che hanno portato all'evoluzione della cucina.

Realizzazioni pratiche attraverso l'allestimento di banchetti e buffet nè completano il percorso formativo.

"Chi accetta un invito a pranzo si concede,
prima che alle sue mani, alla mente di un cuoco". (cit.)

Una citazione che dovrebbe essere memorizzata da chiunque si appresti ad andare in un buon ristorante.
Un buon ristorante, si riconosce dal fatto che, ogni portata servita è espressione di un pensiero filosofico, che a sua volta nasce da una base culturale.
Ecco che un piatto diventa un’opera di cinema, fotografia, storia, letteratura, dove la materia prima si fa attore, soggetto principale.
Questa rubrica vuole intraprendere un viaggio ragionato nella cucina moderna, che assume i connotati di divulgatrice culturale attraverso la rappresentazione di sè stessa nelle forme più svariate; dando un occhio al passato, tenendo ben saldo il presente e cercando di interpretare il futuro, con l’obiettivo di perseguire l’eccellenza.

Luca Domenico Cappelluti, Chef

Gli ultimi articoli di Luca Domenico CappellutiVedi tutti

Croccante di polpo su guazzetto di porro e patate

Chef
mar 9 febbraio
La storia del polpo a tavola si perde nella notte dei tempi.
Altri articoli
Gli articoli più letti